Eroi in prima linea, grande successo per la campagna di crowdfunding degli studenti contro il coronavirus. “Dalla teoria alla pratica… dalle parole ai Fatti!”

3' di lettura 28/09/2020 - Grande successo della campagna di Crowdfunding a favore di medici, infermieri e volontari delle Marche.

L'iniziativa è partita durante il periodo del lock down all'interno del Corso Universitario "Business Angels & Crowdfunding": gli studenti (tra loro anche imprenditori, liberi professionisti rappresentanti delle realtà del mondo non Profit) si sono messi in gioco e hanno applicato immediatamente le competenze acquisite per sostenete medici, infermieri e volontari delle Marche. E' iniziata una corsa contro il tempo per organizzare questa raccolta fondi che ha visto impegnati i nostri “studenti intraprendenti” guidati dal docente, prof. Filippo Cossetti (fundraiser professionista). Obiettivo: realizzare una raccolta fondi pronta a supportare CRI, ANPAS, Ordine dei MEDICI ed Ordine delle professioni infermieristiche che, in quei momenti di grande difficoltà per tutti, ogni giorno e ogni notte hanno lavorato fino allo stremo per combattere una delle peggiori crisi che l'Italia abbia affrontato affrontando dal dopoguerra ad oggi. In meno di 20 giorni sono stati raccolti oltre 15.000 euro grazie al contributo di 346 sostenitori! Con i fondi raccolti sono state acquistate mascherine chirurgiche, guanti, tute in TNT, copri scarpe monouso, visiere protettive in plexiglass, termometri no-contact, pulxosimetri… e queste sono solo alcune delle voci rendicontate al portale “Eppela” (il sito dove si è realizzata materialmente la raccolta). Il crowdfunding: uno strumento di finanza alternativa che ricalca al meglio l’obiettivo del progetto e lo spirito dell’iniziativa (crowd=folla, funding=finanziamento). Uno strumento “democratico” che permette a chiunque di contribuire, anche con una quota minima. Il modello utilizzato per raggiungere l’obiettivo minimo (15.000 euro) è stato quello del Reward Crowdfunding, ovvero, per ogni donazione c’è una ricompensa simbolica creata e voluta dai ragazzi promotori dell’iniziativa. Il massimo supporto al team arriva dal prof. Filippo Cossetti, docente Accademico, esperto in ambito Crowdfunding e Fundraising e co-fondatore di una delle prime piattaforme di Equity Crowdfunding in Italia. “L'iniziativa è partita all'interno del Corso Universitario "Business Angels & Crowdfunding": i miei studenti hanno voluto mettersi in gioco... e sono stato felice di rappresentarli in questa sfida. Il crowdfunding è uno strumento democratico e meritocratico, alla portata di tutti: chiunque può realizzare una propria iniziativa, tutti possiamo contribuire al successo di un’altra… anche con una piccolissima donazione. Visti i RISULTATI in termini di interesse… e soprattutto di “raccolta fondi” effettivamente realizzata, il corso verrà replicato a partire dal prossimo mese di ottobre, e per questo ringrazio io per primo la prof.ssa Gentilucci -direttore del corso - e la scuola di Giurisprudenza dell’Università di Camerino per essere sempre “avanti” nell’individuare quelle offerte formative (accademiche e professionali) che fanno davvero la differenza al modo d’oggi”. Con riferimento alla nuova edizione del corso “Business Angels & Crowdfunding” in partenza ad ottobre 2020 (aperto a Imprenditori, Startupper, liberi professionisti, referenti della pubblica Amministrazione, realtà non profit… e ovviamente studenti), non sapendo come si evolverà la situazione legata al Covid, l’Università ha deciso di integrare alla precedente modalità (“lezione frontale in aula” presso la Scuola di Giurisprudenza dell’Università di Camerino) anche quella “online”, con l’obiettivo di dare a tutti la possibilità di conoscere, approfondire ed utilizzare fin da subito (come per “EROI IN PRIMA LINEA”) tutte le strategie di raccolta fondi per la propria iniziativa (Startup, PMI o non Profit). Per informazioni ed iscrizioni basta andare sulla pagina web: www.corsounicam.it (per ulteriori dettagli scrivere a corso.crowdfunding@unicam.it)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2020 alle 23:40 sul giornale del 30 settembre 2020 - 371 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, Unicam, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxcS