SEI IN > VIVERE POTENZA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Regione, firmato il nuovo contratto di servizio con Trenitalia

3' di lettura
14

Da Regione Basilicata

www.regione.basilicata.it


Il nuovo Contratto di Servizio 2022-2031 che la Regione Basilicata ha firmato oggi con Trenitalia “è un documento importante che prevede un sostanzioso ammodernamento dei servizi di Trenitalia, con il rinnovo della flotta regionale e un potenziamento dei collegamenti da Potenza verso Napoli e Potenza verso Rocca Imperiale, oltre all’attivazione della nuova linea Potenza - Matera e Ferrandina – Matera”

Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che oggi, a Potenza, insieme all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Dina Sileo e all’amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi. ha illustrato i contenuti del documento in un incontro con i giornalisti.

“La questione infrastrutturale è di prioritaria importanza per la nostra regione e merita tutta l’attenzione da parte della Regione Basilicata. Con il nostro assessore – ha aggiunto Bardi - ci stiamo impegnando affinché il settore dei trasporti sia potenziato e assicuri una sempre più elevata qualità del servizio, con un progressivo incremento dell’offerta programmata per la valorizzazione delle potenzialità, anche turistiche, della Regione. Il nuovo contratto prevede un investimento importante da parte della Regione Basilicata pari a 41,7 mln di euro. Finanziamento che servirà per l’acquisto di nuovi treni con tecnologie innovative a bordo che renderanno migliore la permanenza dei viaggiatori e che saranno accessibili alle Persone a Ridotta Mobilità".

"La nuova dotazione avverrà entro il 2026, la prima consegna già a partire dall’estate 2024. Non solo. Tra le novità del nuovo corso che attende Trenitalia vi è anche la promozione culturale del territorio che viaggerà sui nostri treni. Il nuovo Contratto, inoltre, impegna Trenitalia a mantenere alti alcuni parametri che determinano la qualità del servizio. Tra questi la puntualità, la regolarità, le informazioni agli utenti prima e durante il viaggio, la pulizia sui treni. E per monitorare l’andamento del servizio abbiamo previsto l’istituzione di un tavolo di confronto tra la Regione e le Associazioni dei Consumatori”.

“Oggi – ha detto l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Dina Sileo - è un giorno significativo per la Regione Basilicata che si riafferma partner serio e affidabile. E la presenza qui dei massimi vertici di Trenitalia, che ringrazio, è una testimonianza tangibile di ciò. Il rinnovo del contratto di servizio tra Regione e Trenitalia era uno dei tanti dossier urgenti che ho trovato sulla mia scrivania appena insediatami. Un elemento cruciale di questo contratto, a cui tengo particolarmente, è il nostro impegno a valorizzare le iniziative culturali. Una novità che ho voluto fortemente e che Trenitalia ha accolto subito con grande entusiasmo. I treni, dunque, si fanno mezzi di trasporto di persone ma anche di idee. Il nuovo contratto, esteso su un periodo di dieci anni, dal 2022 al 2031, è un passo avanti strategico per la nostra regione e restituisce ai lucani una visione concreta di mobilità più sostenibile e inclusiva”.

“Il nuovo contratto di servizio, siglato con la Regione Basilicata, segna un importante passo avanti in termini di efficienza, qualità e sostenibilità del servizio sul territorio. Trenitalia sta investendo nel rinnovo del trasporto regionale più di 1 miliardo di euro all’anno, con un piano che andrà avanti fino al 2026 e che contribuirà a portare, anche in Basilicata, treni di nuova generazione. Il nostro impegno si tradurrà anche nel potenziamento dei collegamenti nell’area, a beneficio dei viaggiatori pendolari e di tutti coloro che vorranno scoprire la regione in treno” ha dichiarato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia, Luigi Corradi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-01-2024 alle 17:21 sul giornale del 13 gennaio 2024 - 14 letture






qrcode